Festa di Natale

Festa di Natale, 21/12/2014Quando riesci a mettere sotto un bel palazzetto un mare di ragazzi, dei palloni e un lucido e romantico parquet, si scatena quella magica alchimia, quel coacervo di urli, di palloni che rimbalzano, di gambe che corrono irrefrenabili. Una magica alchimia che solo loro sanno scatenare con tutto il loro entusiasmo e la freschezza di essere bambini.

Domenica è successo questo. Guidati dalla sapiente esperienza di quel grande uomo, Marco Corba, quel pavimento dal sapore antico si è riempito di tanti piccoli e grandi bambini, perché con le feste diventiamo tutti bambini. Una gradinata gremita di genitori, amici, parenti, una cornice meravigliosa di gente festosa e felice.

Festa di Natale, 21/12/2014Anche questa volta, quei fantastici e vitali bambini, hanno commosso i nostri cuori ed hanno riempito di serenità le nostre anime con quello sguardo dei più timidi un po’ spaesato a cercare verso le tribune la mamma o il babbo, o con lo sguardo, dei più spavaldi a cercare di incrociare gli occhi dei propri genitori, ma stavolta per cercare l’approvazione per un bel gioco riuscito.

Un pensiero ed una lacrima m’è scappata e non potevo non pensare alla dolce Valeria a come avrebbe con il suo splendido sorriso, guidato i suoi figli. Si, i suoi figli, perché per Valeria erano tutti figli suoi e l’ho cercata su quel magico campo, in mezzo a quei meravigliosi bambini, e l’ho trovata nello sguardo dei piccoli impacciati, nelle movenze dei più grandi, dai movimenti già più fluidi, e negli occhi di Lorenzo. Ho visto che ci sei e che sarai sempre con noi.

Festa di Natale, 21/12/2014Questa festa, questa magia, ci riempie sempre il cuore di gioia e ci travolge con la sua allegria e con le sue intense emozioni. Amici che si ritrovano, abbracci, calore, quell’affetto che con i fanciulli è travolgente. Li vedi correre ovunque, sul campo, sulle gradinate come tante formiche impazzite, in mezzo a mamme che allattano, nonni che applaudono commossi i loro nipoti, amici che si ritrovano come se il tempo non fosse mai passato. E’ questa la cornice del natale, dell’Orvieto Basket.

Grazie, grandi giovani giocatori, grazie per tutte le emozioni che riuscite a regalarci. Questo è il più bel regalo che una società sportiva possa desiderare e voglio approfittare per ringraziare tutti i genitori, per il grande impegno che sempre mettono nel coadiuvare il lavoro della società. Questo è stato un anno difficile, si è dovuto ricominciare, senza esperienza e senza questa, a volte, si commettono degli errori. Ecco, scusateci se a volte sbagliamo, col tempo, con l’esperienza e con gli errori si cresce, si matura, si cerca di sbagliare sempre di meno e con il vostro aiuto siamo convinti che ce la faremo.

Grazie a tutti voi e tanti auguri di Buon Natale, felici feste e che sia per tutti voi un nuovo anno ricco di gioia e felicità!

Foto Gallery